"il laboratorio di giovanni nardoni"


Nel 1992 un evento drammatico sconvolse la mia vita e portò il mio percorso artistico ad un bivio. Dovevo scegliere se continuare a concentrare la mia carriera solo sull’appagamento dell’aspetto narcisistico dell’essere attore o se tentare di canalizzare l’evento drammatico nell’esperienza artistica e professionale fino ad allora acquisita, per prendere una direzione diversa, altra.

Dal 1993 l’insegnamento mi sembrò lo strumento migliore  per raggiungere questo scopo, e nel frattempo mi fu chiaro che il luogo e l’utenza naturale per questo mio nuovo progetto non potevano che essere gli Istituti di “Scuola media superiore” e i giovani adolescenti.

Entrai quindi a far parte del “Progetto Giovani” del Ministero della Pubblica Istruzione e della Provincia di Roma insegnando, fra gli altri, all’Istituto di Grafica Pubblicitaria “F. Cesi”, presso gli I.T.C. “Matteucci” e “Martino”, nei Licei classici “Aristofane” e “Orazio” e al Liceo Scientifico “Nomentano”.

Il mio incontro con questi gruppi di adolescenti aveva come obiettivo l’approfondimento culturale della scrittura e degli archetipi che si celano in un testo, ma soprattutto la comprensione della macchina teatrale e delle sue molteplici applicazioni attraverso lo studio tecnico ed emotivo del personaggio.

DAL 1992 AL 2000
Per circa otto anni, la mia carriera di attore e il mio ruolo di insegnante viaggiarono parallelamente acquisendo grande capacità sia nella manipolazione della materia teatrale sia nella comunicazione, elemento fondamentale per la formazione di un regista.

ALLESTIMENTI
“Oltre la Collina”, AAVV(ITC Matteucci - Cesi – Martino)
“Il Ventaglio” di C. Goldoni (LC Aristofane)
“Sogno di una notte di mezza estate” di W.Shakespeare (LC Aristofane –ITC Matteucci)
“Elettra” Sofocle (LC Aristofane)
“La bisbetica domata” di W. Shakespeare (ITC Matteucci) 
“American dream” AAVV (LS Nomentano)
“Macbeth” di W. Shakespeare (LC Aristofane)
“L’opera da tre soldi” di B. Brecht (LS Nomentano)
“Romeo e Giulietta” di W. Shakespeare (ITC Sisto V) 
“Faust e margherita” AAVV (ITC Matteucci)
“Donne al parlamento” di Aristofane (ITC Colombo)
“Edoardo II” di C. Marlowe (LC L. Caro)
“Caravaggio” AAVV (LC Aristofane)
“Bent” di M. Shermann (ITC Matteucci)

Nella fase conclusiva di questo periodo di insegnamento (1997/98) fondai con l’attrice Paola Scotto di Tella “Il Festival Velia Cecchini” attraverso il quale cercammo di mettere a confronto le varie esperienze laboratoriali esistenti sul territorio. Nel 2000, gli ormai scarsi investimenti della Provincia di Roma e del Ministero della Pubblica Istruzione, e la mia personale esigenza di concentrarmi sulla carriera registica, mi spinsero ad abbandonare l’insegnamento nelle Scuole Medie Superiori pur mantenendo il mio rapporto con il mondo degli adolescenti sempre vivo e attento.
 

DAL 2005 AL 2011
Nel 2005 un gruppo di ex-alunni mi contattò per riprendere privatamente l’esperienza del LABORATORIO TEATRALE, fornendomi l’occasione di dare una nuova dimensione ad un esperimento che credevo concluso. Nel corso degli anni a questo gruppo di veterani si sono uniti e alternati nuovi allievi che hanno dato a questa esperienza un identità completamente diversa sia per fasce di utenza ed estrazione culturale, sia per obiettivi.

ALLESTIMENTI
“Così è l’amore” da P. Almodovar
“Le streghe di Salem” di M.C. Piazza 
“Airport 80” AAVV 
“Otto donne e un mistero” da Robert Thomas
“The Truman Capote Show” AAVV
“Romeo e Giulietta” di W. Shakespeare
“Alice” diVincenzo Carli
“180 gradi a nord di Spoon River” AAVV 
“La Tempesta” di W. Shakespeare 
“The Blues Circus” AAVV

DAL 2012
Nel 2011/2012 decisi di inoltrarmi in un’ulteriore evoluzione di questo mio progetto fondando con i più talentuosi esponenti del laboratorio una vera e propria compagnia-giovani, intendendo con questo aggettivo non certo, o comunque non solo, l’aspetto anagrafico dei partecipanti, ma piuttosto l’energia, il senso di condivisione e la necessità d’espressione che questi condividono. Questo nuovo progetto tende inoltre ad ampliare il gruppo di fondatori della compagnia con l’apporto di professionisti di conclamata esperienza e talento in modo da radicare stabilmente le produzioni del LABORATORIO nell’ambito della programmazione teatrale.

ALLESTIMENTI
“Il Mercante di Venezia” diW. Shakespeare  (2012)